Dic 04

Newsletter lavoro e sviluppo economico. N.1.

Newslette n. 1 del 5 Dicembre 2018.

Dic 02

Forum del lavoro e dello sviluppo economico. Mercoledì 5 Dicembre, ore 17,45, presso la Federazione livornese del PD.

INVITO DI PARTECIPAZIONE. Forum lavoro e sviluppo economico di Mercoledì 5 Dicembre 2018.

Nov 06

Bozza di documento politico-programmatico del Circolo PD Salviano-La Leccia

Bozza di documento politico-programmatico del Circolo PD Salviano-La Leccia. Per leggerla clicca qui sotto:

Bozza di documento del Circolo PD di Salviano.

Gli iscritti al nostro Circolo possono inviare a albertobrilli.li@gmail.com
osservazioni, proposte di aggiunta o di modifica entro Sabato 10 Novembre. Sulla base di questi materiali provvederemo alla stesura del documento nella sua versione ufficiale il quale, comunque, si connoterà come documento in progress da approfondire da ora al prossimo mese di Febbraio quando si svolgerà la Conferenza programmatica del Circolo.

Copertina del documento del Circolo.

Set 27

29 Settembre, dalle ore 9,45 alle ore 13,00, Congresso del Circolo PD Salviano La Leccia

Salviano La Leccia. Congresso 29 Settembre 2018.

Invito per il Congresso del 29 Settembre.

Sabato 29 Settembre dalle ore 9,45 alle ore 13,00 alla Casa del Popolo di Salviano Salone del piano terra ( Livorno, via di Salviano 542 )

Riunione degli iscritti al PD di Salviano La Leccia – aperta agli elettori e alle forze sociali – per lo svolgimento dei Congressi regionale, territoriale, comunale e di circolo
Ore 9,45
inizio dei lavori e insediamento della Presidenza,
presentazione dei documenti e dei candidati,
DISCUSSIONE
durante il dibattito sarà possibile votare i candidati dalle ore 11,00 alle ore 13,00
alle ore 13 scrutinio delle schede elettorali

*** per una conoscenza di dettaglio del programma dei lavori vai al sito web del PD di Salviano La Leccia

Set 04

Venerdì 14 e Sabato 15 Settembre 2018 si svolgerà la Festa de l’Unità di Salviano

Prima comunicazione. 2018. Festa de l’Unità di Salviano.

Prima comunicazione. 2018. Festa de l'Unità di Salviano.

Lug 18

Venerdì 20 Luglio, alle ore 18, alla Casa del Popolo di Salviano, confronto pubblico con Valerio Fabiani sulle prospettive del PD.

Assemble di venerdì 20 luglio 2018.

Assemblea di venerdì 20 luglio 2018.

Giu 03

La nostra opposizione al Governo populista e di destra. Venerdì 8 Giugno, alle ore 18, Confronto pubblico con Andrea Romano alla Casa del Popolo di Salviano.

Il nostro NO a un Governo populista e di destra nato con un programma pericoloso per l’Italia.
Noi lavoreremo subito dall’opposizione per costruire l’alternativa forte e popolare di cui il Paese ha bisogno.

Venerdì 8 Giugno/ ore 18,00-20,00
Confronto pubblico aperto a tutti gli elettori e a tutti i cittadini

nell’Area giardino oppure nel Salone al piano terra della Casa del Popolo di Salviano ( Livorno, via di Salviano 542 )

partecipa l’onorevole Andrea Romano
reggente della Federazione livornese del PD, Direttore di Democratica

Confronto pubblico di venerdì 8 giugno 2018.

Confronto pubblico di venerdì 8 giugno 2018.

Esito dell’incontro:

vedi i post di Facebook ( scritto, foto, video ):
https://www.facebook.com/roberto.robertobrilli

Mag 11

Assemblea del 9 Maggio. Orientamenti e obiettivi del Circolo PD Salviano – La Leccia.

Documento del 10 Maggio 2018.

ORIENTAMENTI E OBIETTIVI POLITICI DEL CIRCOLO SALVIANO – LA LECCIA DEL PARTITO DEMOCRATICO

Mercoledì 9 Maggio, dalle ore 18 alle ore 20, presso la Casa del Popolo di Salviano, si è svolta un’Assemblea pubblica promossa dal locale Circolo del PD per discutere di politica e per lanciare la campagna di tesseramento 2018 al Partito Democratico. L’iniziativa ha avuto un risultato positivo poiché ha registrato partecipazione e discussione; inoltre in sole due ore – nella prima giornata dedicata alle iscrizioni al PD – ci sono stati 25 tesserati di cui 21 già aderenti nel 2017 e 4 nuovi reclutati. Il tesseramento del Circolo Salviano La Leccia continuerà tutti i Mercoledì di Maggio presso la propria Sede e si concluderà entro il prossimo mese di Dicembre. Sia nella relazione introduttiva di Alberto Brilli, segretario di Circolo, sia nei numerosi interventi sono state esaminate molteplici questioni politiche nazionali e locali. In particolare l’attenzione dell’Assemblea si è concentrata su tre problematiche fondamentali.

QUADRO POLITICO NAZIONALE. La grave sconfitta politica ed elettorale subita dal PD e dall’insieme delle forze di sinistra alle elezioni del 4 Marzo ( peraltro preceduta da risultati negativi nel Referendum costituzionale e in varie elezioni amministrative ) non deve essere rimossa o sottovalutata come fanno gli struzzi che mettono la testa sotto la sabbia. Al contrario deve essere motivo per sviluppare una seria riflessione critica finalizzata a una migliore conoscenza dello stato reale del Paese, alla elaborazione di una adeguata identità e cultura politica della sinistra, alla ricostruzione di una nuova stagione politica del Partito. Su queste basi sarà possibile dare corpo a nuove forme di alleanze politiche e sociali di centrosinistra. Il PD, comunque, resta ancora una grande forza popolare che può superare il momento di attuale difficoltà e ridiventare l’asse centrale per un governo progressista sia nel Paese che nella Città di Livorno. In queste ore sembra profilarsi la possibilità di un’alleanza di governo a livello nazionale tra Lega e M5S con il sostegno di fatto dell’insieme del centrodestra. Il PD si collocherà all’opposizione di una tale soluzione populista e retriva interpretando le esigenze reali del Paese e operando per una prospettiva di effettivo cambiamento. Al centro dell’azione parlamentare e politica del nostro Partito dovrà essere posta la questione del lavoro declinandola negli obiettivi di un forte aumento dell’occupazione, in primo luogo dei giovani, di un superamento del precariato, di un forte rilancio dello sviluppo economico nell’ambito di un rinnovamento dell’Unione europea e di una coerente regolamentazione dei processi di globalizzazione.

QUADRO POLITICO LOCALE. Il PD sin da ora deve prepararsi – sia in termini programmatici, sia nella costruzione delle necessarie alleanze politiche e sociali – alle elezioni amministrative che si svolgeranno a Livorno nella primavera del 2019. La Giunta pentastellata obiettivamente ha dimostrato in questi quattro anni una profonda incapacità a corrispondere ai bisogni della Città e alle aspettative dei livornesi. L’inadeguatezza dell’Amministrazione comunale ha provocato processi di decadimento di una Città importante come Livorno divenuta sempre più isolata e marginale rispetto alla Toscana e al Paese. La Giunta municipale ha iniziato il proprio mandato bloccando ogni prospettiva di modernizzazione ospedaliera e sanitaria, caratterizzandosi poi, come sta avvenendo oggi, soltanto con un aumento vertiginoso degli “ stalli blu “ voluto per esclusivi fini di cassa, facendo pagare ai cittadini sopra la misura del tollerabile la fruizione dei parcheggi pubblici sia nelle aree centrali, sia sull’intero lungomare. Anche nei singoli Quartieri di Livorno è mancato quell’impegno tanto promesso dall’Amministrazione comunale in carica, quanto successivamente disperso nei fatti.

ALCUNI OBIETTIVI PER IL NOSTRO TERRITORIO. Durante l’Assemblea hanno trovato largo spazio le tematiche relative ai quartieri di Salviano, La Leccia, Valle Benedetta di competenza politica del Circolo PD Enrico Berlinguer. In particolare sono stati evidenziati gli obiettivi prioritari di seguito elencati.
BRETELLA STRADALE DI SALVIANO ( collegamento rotatoria via dei Pelaghi/via Costanza con rotatoria La Leccia/via Peppino Impastato ). La recente alluvione dello scorso Settembre ha dimostrato quanto sarebbe stato utile questo tratto stradale anche per gestire una situazione di emergenza. La soluzione di questo problema non può essere ancora rinviata. Non esistono più alibi formali ( che comunque potevano essere superati a suo tempo ) per realizzare il ponte sul Rio Maggiore e completare l’opera. Il Comune deve effettuare in prima persona l’investimento ( peraltro contenuto nell’entità ) poiché è suo compito istituzionale intervenire in materia stradale. Il Circolo PD nei prossimi giorni lancerà una campagna per questo obiettivo prioritario verificando le possibilità di una manifestazione o di una iniziativa unitaria delle forze e delle associazioni disponibili della nostra area territoriale.
QUARTIERE ATER DI SALVIANO. Da tempo abbiamo sottolineato la necessità di predisporre un progetto organico di riqualificazione urbanistica, edilizia, sociale e civile di questo aggregato che diversi decenni fa rappresentava un modello di assetto residenziale mentre negli ultimi anni si è aggravato un processo di degrado che oggi ha raggiunto livelli preoccupanti. Occorre collegarsi a tal fine – a differenza di quanto è stato fatto finora – alla nuova legislazione nazionale in materia. Nell’immediato però occorre avviare in concreto le manutenzioni sia dei manti stradali e degli spazi pubblici, sia degli edifici con conseguanti impegni finanziari e progettuali sia del Comune che di CASALP. Quest’ultimo Ente di gestione deve riconoscere in via di fatto e in via di diritto il Consiglio di zona il cui contributo è essenziale in rappresentanza dei cittadini residenti.
AREA TERRITORIALE COMPLESSIVA. Nel tempo sono state da noi indicate le molteplici problematiche esistenti. Occorre che gli Enti pubblici locali diano le risposte necessarie. Ci riferiamo al completamento di Borgo di Magrignano ( salvaguardando i diritti e gli interessi dei residenti ); allo sviluppo di politiche manutentive; alla qualificazione del Quartiere La Leccia ( apertura la più ravvicinata possibile di Villa Corridi e realizzazione di una Piazza/spazio verde attrezzato in via Pier della Francesca/zona edicola ); all’avvio di politiche per la tutela e la valorizzazione delle aree collinari; al miglioramento delle infrastrutture e dei servizi pubblici locali dell’intera zona.

A conclusione dell’Assemblea è stata evidenziata l’esigenza – partendo dai problemi concreti dei cittadini – di costruire un Partito Democratico forte, popolare, di sinistra, inclusivo. Un Partito al tempo stesso unitario e pluralista.
Documento elaborato dal Comitato direttivo del Circolo PD Enrico Berlinguer Salviano La Leccia, in data Giovedì 10 Maggio, sulla base degli orientamenti espressi nell’Assemblea del 9 Maggio 2018.

Mag 07

Circolo Salviano – La Leccia. Mercoledì 9 Maggio/ ore 18-19,30 – Assemblea pubblica degli iscritti 2017 e di tutti i cittadini interessati.

Lancio Campagna Tesseramento 2018.

Lancio Campagna Tesseramento 2018.

Mar 23

Martedì 20 Marzo, alle ore 21,15, Assemblea pubblica sui risultati del voto promossa dal Circolo PD Salviano – La Leccia

Assemblea 20 Marzo

, Assemblea 20 Marzo 2018

2. immagine, Assemblea 20 Marzo 2018

Mar 04

Partito Democratico e schieramento di centrosinistra sono indispensabili per cambiare in meglio il Paese. Per questo li voto.

PROGRAMMA ELETTORALE DEL pd

Programma elettorale

SINTESI DEL PROGRAMMA ELETTORALE DEL PD.

PD2018-sintesi-programma-B

Feb 28

Mercoledì 28 Febbraio, alle ore 17,45, alla Casa del Popolo di Salviano APERITIVO / DIALOGANDO con i candidati del PD Bacci e Romano

Mercoledì 28 Febbraio 2018
ore 16,30:
PASSEGGIATA nel Quartiere ATER di Salviano ( partenza dall’Edicola di via Costanza );
successivamente visita agli impianti sportivi, all’area della Bretella stradale rimasta incompiuta e nella zona di Salviano storica;
ore 17,45: UN APERITIVO DIALOGANDO CON I NOSTRI CANDIDATI presso il Salone al piano terra della Casa del Popolo di Salviano (Livorno,via di Salviano 542).

Iniziativa. Romano, Bacci, 28 Febbraio.

Assemblea del 28 Febbraio 2018.

Iniziativa. Romano, Bacci, 28 Febbraio.

Assemblea del 28 Febbraio 2018.

Feb 23

Sabato 24 Febbraio, dalle ore 10 alle ore 13, Presidio elettorale del PD al Centro commerciale La Leccia.

Centro Commerciale La Leccia, sabato 24 Febbraio.

Centro commerciale La Leccia, sabato 24 Febbraio

Feb 16

Sabato 17 Febbraio, dalle ore 10 alle ore 13, Presidio elettorale del PD al Centro commerciale La Leccia.

Centro Commerciale La Leccia, sabato 17 Febbraio.

Immagine

Feb 08

Venerdì 9 Febbraio: due momenti di confronto con Silvia Velo.

Silvia Velo, venerdì 9 Febbraio

Silvia Velo, venerdì 9 Febbraio.

Su iniziativa del Circolo Salviano – La Leccia del Partito Democratico per il giorno Venerdì 9 Febbraio sono stati organizzati due momenti di incontro con Silvia Velo del Governo nazionale – Sottosegretaria all’Ambiente, candidata PD nel Collegio uninominale del Senato di Livorno-Grosseto.
Alle ore 16,00, con partenza dall’Edicola di via Costanza, si svolgerà una PASSEGGIATA nel Quartiere ATER di Salviano al fine di permettere alla Sottosegretaria di avere una visione diretta della situazione oggettiva dello stesso Quartiere – dialogando con i residenti – e quindi confermare e rinnovare un impegno a sostegno della riqualificazione edilizia, urbanistica, civile e ambientale dell’area nel suo complesso.
Alle ore 16,45 ( fino alle ore 17,45 ) si svolgerà CONFRONTO dell’on. Silvia Velo con i cittadini livornesi e con le Associazioni della nostra area territoriale presso la Sala davanti al Bar della Casa del Popolo di Salviano ( via di Salviano 542, Livorno ); verrà offerto un Caffè dal Circolo del PD.
Temi: le prospettive dei nostri territori, della Città di Livorno e del Paese; i bisogni e le aspettative dei giovani, dei lavoratori, dei pensionati, dei cittadini; per un’Italia migliore e più giusta. Sarà presente Valerio Fabiani, del Comitato regionale del PD. Dopo gli incontri a Salviano Silvia Velo andrà a Collesalvetti per un’altra iniziativa in quella zona.

Feb 02

Impegni politici del PD a seguito della riunione del 15 Novembre sulla questione “ ATER “ ( CASALP ) e sul problema della Bretella stradale di Salviano.

Comunicato stampa del 17 Novembre ( Quartiere ATER e Bretella stradale ).

Livorno, 17 Novembre 2017.
Comunicato stampa.
Oggetto: Impegni politici del PD a seguito della riunione del 15 Novembre sulla questione “ ATER “ ( CASALP ) e sul problema della Bretella stradale di Salviano.

In data 15 Novembre, presso la Sede del Circolo PD Salviano – La Leccia, si è svolto un incontro sui problemi del “ Quartiere ATER “ ( oggi CASALP ) e della Bretella stradale di Salviano. Erano presenti Alberto Brilli, segretario del Circolo Salviano – La Leccia; Francesco Gazzetti, consigliere regionale toscano; Federico Bellandi, segretario dell’Unione comunale di Livorno; Pietro Caruso, capogruppo in Consiglio comunale. Hanno, inoltre, partecipato il Comitato Direttivo del Circolo e – su invito – il Presidente Germano Nigiotti e il Consiglio di zona del Quartiere ATER. L’incontro ha registrato una completa convergenza di valutazione e di impegni. In particolare sono stati sottolineati i seguenti punti.
1. Il “ Quartiere ATER “ di Salviano – nato alcuni decenni fa come progetto di qualità nel campo dell’edilizia residenziale pubblica – da troppo tempo è stato lasciato a se stesso con la conseguenza di un crescente degrado edilizio e urbanistico. La priorità quindi è il rilancio di una politica delle manutenzioni sia degli edifici e delle loro aree di pertinenza, sia degli spazi pubblici dell’intera area. Occorre pertanto superare il più rapidamente possibile i gravi e ingiustificabili ritardi manifestati sia dall’Amministrazione comunale di Livorno, sia da CASALP le quali sembrano paralizzate e capaci soltanto di rimpallarsi reciprocamente le responsabilità dei mancati interventi. La nuova centralità da assegnare alle manutenzioni deve essere collocata all’interno di un nuovo progetto generale di riqualificazione complessiva ( urbanistica, economica, sociale e culturale ) dell’intero Quartiere.
2. L’Amministrazione comunale, attraverso il suo Assessore al ramo, aveva preannunciato – come prima azione da intraprendere – un investimento di 85.000 euro per il rifacimento di alcuni tratti di manto stradale letteralmente impercorribili da auto e pedoni per il dissesto provocato dalle radici dei Pini. I lavori, così fu detto, dovevano essere realizzati entro l’estate scorsa. Non ne sappiamo più nulla. Chiediamo che, almeno, si mantenga la parola e che si proceda con ulteriori impegni.
3. Nonostante le richieste di un confronto costruttivo avanzate dal Consiglio di zona, CASALP in modo del tutto unilaterale ha deciso un aumento esorbitante delle fatture mensili a carico degli affittuari dove sono stati caricati non solo i costi degli affitti, ma anche altre pesanti e inaspettate voci come una serie di oneri pregressi insieme a un fortissimo aumento della spesa per il riscaldamento determinando in moltissimi casi un vero e proprio raddoppio degli obblighi di pagamento da parte dei residenti. Il Consiglio di zona giustamente ha richiesto incontri con CASALP per verificare, alleggerire, diluire, rendere sostenibili gli oneri finanziari. Ma CASALP ha fatto il muro di gomma procedendo per la propria strada. Chiediamo che si dia vita a un serio confronto tra CASALP e il Consiglio del Quartiere al fine di individuare soluzioni sostenibili per i cittadini.
4. Dicono che mancano le risorse. Allora, da parte nostra, occorre affermare che le risorse devono essere ricercate con la progettazione attraverso la quale si possono recepire finanziamenti resi disponibili dalla legislazione in vigore. Possono e devono, inoltre, essere trovate con nuove e adeguate scelte di bilancio comunale da finalizzare al rilancio delle politiche manutentive. CASALP, a seguito di obblighi normativi, mette a disposizione degli Enti locali interessati cospicue risorse a copertura del canone concessorio. Queste risorse dalla maggioranza dei Comuni vengono lasciate a CASALP per permetterle di effettuare interventi manutentivi. Il Comune di Livorno, invece, si trattiene queste risorse ( circa 1 milione e mezzo di Euro su base annua ) senza peraltro utilizzarle direttamente nel risanamento del patrimonio residenziale pubblico. Chiediamo che queste scelte vengano modificate nell’interesse dei cittadini residenti nelle case di proprietà pubblica.
5. Bretella stradale di Salviano. Appare tutto fermo. E lo è. La convenzione Borgo di Magrignano relativa a questo intervento è scaduta da Marzo. Il Comune in data 18 Aprile, attraverso un’audizione dell’Assessore al ramo presso la competente commissione consiliare, disse che avrebbe convocato un tavolo tecnico per definire in tempi rapidi un’opzione operativa. Non se ne sa più niente. Allora è giunto il momento di dire che non si può più attendere. Ci sono stati troppi anni di immobilismo. L’alluvione del 10 Settembre, tra i drammatici effetti avuti, ha determinato la chiusura per molto tempo di un tratto di via di Salviano con la conseguente paralisi della mobilità automobilistica la quale è stata aggravata dalla mancanza di alternative tra cui la Bretella stradale di Salviano. Chiediamo pertanto con forza che il Comune di Livorno intervenga direttamente – recependo le risorse necessarie – al fine di realizzare il ponte sul Rio Maggiore indispensabile per il completamento della Bretella.
Su queste questioni il Partito Democratico ai vari livelli istituzionali e politici ( regionali, comunali e locali ) opererà per una soluzione positiva dei problemi prima indicati. In questo contesto il Circolo Salviano – La Leccia sin dai prossimi giorni e dalle prossime settimane lancerà campagne di iniziative sia sulla questione ATER, sia sul problema della Bretella stradale.

Il Circolo PD Salviano – La Leccia

Feb 02

Documento dei Circoli PD Ardenza – La Rosa, Livorno Sud, Collinaia – Scopaia e Salviano – La Leccia sugli impegni del post alluvione a Livorno.

Documento dei Circoli PD.

Nei locali del Circolo ARCI Pizzi si è svolta una riunione dei Comitati direttivi dei Circoli PD Ardenza – La Rosa, Livorno Sud, Collinaia – Scopaia e Salviano – La Leccia per mettere a punto gli impegni politici e operativi del Partito a livello locale dopo la drammatica alluvione che il 10 Settembre ha colpito i Comuni di Livorno, Collesalvetti e di Rosignano Marittimo.
In primo luogo, nel corso della riunione, è stata sottolineata la grande manifestazione di solidarietà attiva espressa sin dalle prime ore da un grande numero di volontari che hanno soccorso e aiutato le famiglie duramente colpite dagli effetti talvolta devastanti dell’alluvione. In questa cornice di mobilitazione civile si sono distinti, oltre alla Caritas e tanti altri soggetti assistenziali, i Circoli ARCI dei nostri Quartieri che immediatamente si sono trasformati in Centri di coordinamento e di intervento. Le ragazze e i ragazzi sono stati i principali protagonisti di un impegno appassionato e difficile. Nel post alluvione è emersa la parte migliore di Livorno che ha dato prova di altruismo e generosità. Su queste risorse ora occorre far leva per andare avanti.
Livorno non è stata lasciata sola. La proclamazione dello stato di emergenza, le azioni adottate dal Governo nazionale, la forte iniziativa assunta dalla Regione toscana, le attività messe in campo a livello provinciale e locale costituiscono le premesse per fare quanto necessario: ricostruire ciò che è stato distrutto; mettere in sicurezza i corsi d’acqua, le infrastrutture, gli immobili, gli edifici danneggiati e il territorio in senso più generale. Un impegno assolutamente prioritario è quello di assicurare adeguati contributi finanziari alle famiglie, ai singoli, alle imprese e alle associazioni che nella terribile giornata del 10 Settembre hanno subito danni pesantissimi che possono essere risarciti soltanto dalla mano pubblica. Auspichiamo pertanto che tutti i soggetti interessati presentino entro il prossimo 16 Ottobre la modulistica per la richiesta dei contributi e per una precisa ricognizione dei danni registrati.
Questa tragedia che ha provocato 9 vittime deve segnare una svolta per la nostra Città. Prima di tutto le manutenzioni devono riacquistare centralità nelle politiche dell’Amministrazione comunale e del complesso degli Enti pubblici. Contestualmente la priorità va riconosciuta alle politiche per la messa in sicurezza idrogeologica del territorio; per la realizzazione delle necessarie infrastrutture civili e di trasporto; per una corretta e rigorosa pianificazione e qualificazione urbanistica che – con le necessarie innovazioni – faccia leva sul riuso e non sul consumo incontrollato di nuove aree.
Va concretizzato il progetto del Parco, della tutela e della valorizzazione delle Colline livornesi.
I mutamenti climatici da tempo in atto sul Pianeta e nelle grandi aree regionali impongono nuovi standard e nuovi livelli di intervento a garanzia della tenuta delle opere materiali e della sicurezza delle comunità.
Occorre un clima di collaborazione istituzionale costruttiva tra Enti locali ( Comune e Provincia ) e Regione negli interessi generali dei cittadini.
Nella nostra Città deve però essere superata la lentezza dell’attuale Amministrazione comunale di Livorno che a tre anni dal suo insediamento non ha ancora completato l’iter per l’approvazione del nuovo Piano strutturale e del Regolamento urbanistico ( Piano regolatore generale ).
Strumento decisivo resta la Protezione civile; insieme a un coinvolgimento adeguato della popolazione.
I gravi errori del 10 Settembre nel campo dell’allerta non devono più ripetersi.
Non è più rinviabile l’aggiornamento del Piano comunale della Protezione civile e del censimento delle famiglie residenti nelle zone a rischio.
Occorre trovare e attivare adeguate risorse finanziarie.
Il progetto nazionale “ Italia Sicura “ deve essere assunto come riferimento anche in sede locale.
I Circoli sottoscrittori del presente documento si impegnano – sulla base di un rapporto costante con i cittadini – a dare continuità di elaborazione e di iniziativa sugli obiettivi prima indicati operando in collaborazione con il gruppo consiliare e gli organi dirigenti comunali e federali del Partito Democratico.
Livorno, 13 Ottobre 2017.

Set 19

Salviano,una Festa de l’Unità esclusivamente dedicata al confronto pubblico, alla discussione e all’approfondimento. Giovedì 21, Venerdì 22 e Sabato 23 Settembre 2017. Dove? Nel Salone del primo piano della Casa del Popolo di Salviano ( Livorno, via di Salviano 542 ).

NUOVO. 2017. Programma generale Festa de l’Unità di Salviano.

Dibattito di Giovedì 21 Settembre.

Dibattito di Venerdì 22 Settembre.

Dibattito di Sabato 23 Settembre.

La disastrosa alluvione del 10 Settembre ha duramente colpito l’area livornese e la nostra zona provocando numerose vittime, gravi danni alle case e ai beni pubblici e privati, alle imprese e alle infrastrutture, estese sofferenze alle famiglie e ai cittadini. La nostra comunità locale, tante persone e, in primo luogo, le nuove generazioni hanno però avuto la capacità di reagire subito con un grande moto di solidarietà e di impegno. Il Circolo ARCI Carli, moltissimi volontari, giovani e donne, in questi giorni hanno trasformato la Casa del Popolo di Salviano in un centro operativo, di coordinamento e di azione, oltreché di ristoro, per aiutare chi ne ha bisogno e per risolvere i problemi. Queste attività preziose e da valorizzare continueranno ancora nei prossimi giorni. Per queste ragioni abbiamo modificato il programma della nostra Festa de l’Unità: sarà tutta concentrata sul confronto delle idee, in larga misura sulle politiche necessarie per affrontare il post alluvione con misure
congiunturali e con interventi strutturali.

Salviano,una Festa de l’Unità esclusivamente dedicata al confronto pubblico, alla discussione e all’approfondimento. Giovedì 21, Venerdì 22 e Sabato 23 Settembre 2017. Dove? Nel Salone del primo piano della Casa del Popolo di Salviano ( Livorno, via di Salviano 542 ).

Questo è il nuovo programma delle iniziative.

Giovedì 21 Settembre, ore 21,15 ( nel Salone del primo piano )
CONFRONTO PUBBLICO
Che cosa fare, dopo la disastrosa alluvione del 10 Settembre nella Città di Livorno, per la messa in sicurezza del territorio e per corrispondere ai bisogni dei cittadini e delle imprese.
Come rilanciare l’iniziativa sui principali problemi della nostra zona e dei nostri Quartieri residenziali.

Partecipano
Cristina Grieco, assessore regionale; Francesco Gazzetti, consigliere regionale; Gianfranco Simoncini, consigliere del Presidente Enrico Rossi sui temi del lavoro; Mauro Grassi, Direttore presso la Presidenza Del Consiglio dei Ministri; Pietro Caruso, capogruppo PD in Consiglio comunale; Federico Bellandi, segretario dell’Unione comunale di Livorno del PD.
presenta Alberto Brilli, segretario del Circolo PD Salviano-La Leccia

Venerdì 22 Settembre, ore 18,00 ( nel Salone del primo piano )
CONFRONTO PUBBLICO
Lavoro,ambiente, vita sociale. Idee e progetti politici a confronto per costruire nuove prospettive a Livorno. A partire dalla sicurezza del territorio

Partecipano i consiglieri comunali di Livorno:
Marco Bruciati, capogruppo di Buongiorno Livorno; Marco Cannito, capogruppo di Città Diversa; Alessio Ciampini, del gruppo PD; Andrea Raspanti, capogruppo di Futuro
modera Michela Berti giornalista del quotidiano Il Telegrafo

Sabato 23 Settembre, ore 18,00 ( nel Salone del primo piano )
CONFRONTO PUBBLICO
L’esperienza di Governo, le politiche per il post alluvione di Livorno, il futuro del Paese e del Partito Democratico

Partecipa l‘on. Silvia Velo membro del Governo ( Sottosegretario all’Ambiente ) e della Direzione nazionale del Partito Democratico
intervista Alessandro Guarducci capocronista de Il Tirreno

Mar 06

Giovedì 9 Marzo, alle ore 21,15, Assemblea degli iscritti aperta a tutti gli elettori della nostra zona. ODG: il prossimo Congresso del PD.

1. Assemblea 9 Marzo 2017

Giovedì 9 Marzo 2017 alle ore 21,15
alla Casa del Popolo di Salviano
( Salone – piano terra ).

Assemblea degli iscritti e degli elettori della nostra area territoriale
per discutere la situazione attuale del Partito a livello nazionale, gli impegni politici che ci stanno di fronte, la preparazione e lo svolgimento del prossimo Congresso del PD.

Introduce
Alberto Brilli segretario del Circolo Salviano – La Leccia

Feb 18

Documento del Circolo Salviano – La Leccia sulla situazione interna e sulle prospettive del PD.

Documento del Circolo del 15.02.2017.

Il Comitato Direttivo del Circolo Salviano – La Leccia del Partito Democratico si è riunito in data 15 Febbraio 2017 per discutere la situazione attuale e la dialettica che si è aperta nel Partito a livello nazionale. A conclusione della discussione, oltre alla possibilità di convocazione di un’Assemblea pubblica a breve termine, è stato ritenuto necessario predisporre il presente documento di valutazione generale.

1. Occorre, in primo luogo, un forte e immediato rilancio, a tutti i livelli, dell’iniziativa dei democratici sia sui grandi temi della politica internazionale ( spostamento a destra degli indirizzi degli Stati Uniti dopo l’elezione di Trump, difficoltà crescenti dell’Unione europea, ripiegamento della globalizzazione ), sia sulle principali questioni della politica economica e sociale del Paese. In questo contesto assumono priorità gli interventi a sostegno del lavoro, in primo luogo per i giovani, e per contrastare la povertà.
2. Non può essere rinviata la definizione e l’approvazione di una nuova legge elettorale per la Camera e il Senato – a seguito della sentenza della Corte costituzionale sull’Italicum – con la quale garantire in modo equilibrato la rappresentanza e un incentivo alla governabilità.
3. Il sostegno da parte del PD al Governo Gentiloni e a una sua innovativa azione su molteplici versanti non può che dispiegarsi fino alla conclusione naturale dell’attuale legislatura ( Febbraio 2018 ).
4. Il PD deve immediatamente sviluppare nei Circoli e tra i cittadini un confronto serio e costruttivo al fine di analizzare il significato degli ultimi appuntamenti nazionali ( Referendum del 4 Dicembre, precedenti elezioni amministrative e regionali ) e mettere a punto una immediata iniziativa politica sui problemi concreti dei cittadini e sulle prospettive generali del Paese.
5. Il valore strategico del progetto di costruzione del Partito Democratico deve essere salvaguardato, con le correzioni e le innovazioni necessarie, attraverso un recupero del rapporto con gli elettori e i cittadini e, prima di tutto, con le nuove generazioni; e mediante un processo di ridefinizione politica e ideale che ne connoti la natura popolare, progressista e di sinistra. Per questo motivo il prossimo Congresso del PD deve essere adeguatamente preparato e gestito con tempi adeguati in grado di garantire davvero un approfondimento e una discussione seria e ampia. Su questi basi può e deve essere trovata una cornice unitaria all’interno della quale si potrà sviluppare un costruttivo pluralismo interno.
6. Come preparazione del processo congressuale un particolare rilievo dovrà essere assunto dalla Conferenza programmatica che peraltro lo Statuto del Partito ( articolo 26 ) prevede ogni anno.

Infine il Comitato Direttivo assume l’impegno a rilanciare una adeguata iniziativa sui problemi concreti del territorio di competenza ( Salviano, La Leccia, Limoncino, Valle Benedetta ) per corrispondere alle esigenze e alle aspettative della popolazione e dei cittadini.

Il Comitato Direttivo del Circolo PD Salviano – La Leccia.

Livorno, 15 Febbraio 2017.

Post precedenti «